FacebookTwitter

I presidenti

Sono in tutto cinque, i presidenti che dal 1988 si succedono a capo del GC Petersberg, contribuendo, ognuno a modo suo, allo sviluppo del Club.

Lo spirito d'iniziativo da solo non basta, il segreto del successo sta anche nel fatto di avere la persona giusta alla guida del progetto.

Il presidente fondatore (1988-1990) - Joachim Dalsass

Joachim Dalsass, Europarlamentare ed ex consigliere provinciale, venne nominato primo presidente del GC Petersberg. Già da molti anni aveva scelto Monte San Pietro come suo domicilio: si trattava dunque di un presidente "autoctono". Un anno e mezzo caratterizzato da una gestione particolarmente meticolosa e ben studiata. I suoi meriti non si dimenticano.

 

 

Il presidente collegiale (1990-1997) - Hartmann Gallmetzer

Grazie all'ottimo lavoro svolto dalla precedente amministrazione, Hartmann, grazie anche al supporto di un collegio giovane e dinamico - tra cui Werner Gramm in carica di Vice -, poté portare avanti il proprio progetto. Durante i suoi sette anni di mandato, il Golf Club venne ampliato e portato a 18 buche, lo spirito sportivo si fece sempre più forte e coinvolse anche piccoli giocatori. Il numero dei soci salì a quota 400.

 

 

 

Il presidente innovatore (1997-2000) - Erwin Kiem

Fu il presidente numero tre. Tre come gli anni del suo mandato, caratterizzato da regole ferree, innovazioni e dalla voglia di trasformare il Club da un'associazione dilettantistica a un Club sportivo in piena regola. Decisioni che portarono certamente delle tensioni interni, ma che - in fin dei conti - portarono ad essere il Golf Club ciò che è oggi.

 

 

Il presidente di spicco  (2000-2008) - Dieter Schnabl

Per cercare di calmare le tensioni, probabilmente necessarie e sicuramente ricche di insegnamento dei tre anni passati, l'assemblea del Club scelse di nominare come suo presidente Dieter Schnabl - non solo eccellente sportivo, ma anche uomo di grande esperienza. Furono tre anni molto importanti per il Club, caratterizzati da grandi investimenti e ottimi contatti con gli altri Golfclub Altoatesini. Schnabl lasciò in eredità un centro sportivo veramente all'avanguardia.

 

 

Cambio generazionale (2008-...) - Hubert Christof

Se i primi quattro presidenti appartenevano tutti alla stessa generazione, con il il dott. Hubert Christof avvenne un cambio generazionale. Il manager di baca porta con sé una ventata d'aria fresca. La sua fu una successione senza intoppi, anche perchè Hubert Christof, forte dell'appoggio dei proprietari - la famiglia di imprenditori Thaler - sembra proprio avere tutte le carte in regola per portare avanti l'amministrazione del Club nel pieno interesso dei suoi principi sportivi.

 

Tornei

video

Gallery

video

Video

video
26°
min : 11
max: 26
min : 11
max: 28